Archivi della Resistenza - Circolo Edoardo Bassignani
home l'associazione news la storia eventi gli archivi discussioni links contatti


Fino al cuore della rivolta



EVENTI
CB Login

 

home arrow eventi arrow 27 gennaio 2011 Giornata della Memoria

Image

Giornata della Memoria
Giovedì 27 gennaio 2011



ore 21.30
Palco 38 Colpi di teatro
Via Giovan Pietro, 2 - Avenza (MS)

VAGONDROM

Lettura spettacolo a cura di Blancateatro

Con Antonio Bertusi e Matteo Procuranti alla fisarmonica Davide Giromini. Percorso video a cura di Archivio Zeta


Per partecipare allo spettacolo è necessaria la prenotazione (telefonare allo 0585.54190, oppure inviare un' e-mail a info@blancateatro.it o sms al 333.4995033)


Scheda sullo spettacolo “Vagondrom”:

Durante la seconda guerra mondiale vennero uccisi oltre 500.000 rom, vittime del nazionalsocialismo e dei suoi folli progetti di dominazione razziale. La storia dello sterminio del popolo rom è una storia dimenticata e offesa dalla mancanza di attenzione di storici e studiosi: ancora oggi la documentazione risulta frammentaria e la relazione dei fatti lacunosa. Eppure l'argomento dovrebbe suscitare interesse anche solo per il fatto che la persecuzione dei rom  in epoca nazista risulta essere l'unica, ovviamente con quella ebraica, dettata da motivazioni esclusivamente razziali: proprio come gli ebrei, infatti, i rom furono perseguitati e uccisi in quanto " razza inferiore" destinata, secondo l'aberrante ideologia nazionalsocialista, non alla sudditanza e alla servitù al Terzo Reich, ma alla morte. Lo spettacolo nasce proprio dall’incontro tra la Shoah, di cui tanto si parla, e lo sterminio del popolo Rom, di cui si parla così poco. E’ un incontro tra due mondi, due culture, tra due punti di vista, apparentemente così lontani, tra il premio nobel per la pace Elie Wiesel  e un rom, senza nome, senza riconoscimenti. Ma è anche un incontro tra linguaggi, tra modalità diverse di lavoro intorno alla memoria e alla sua trasposizione scenica: il percorso  video Viaggio nella notte  intorno alla testimonianza di   Wiesel realizzato da Archivio Zeta, e il corpo dell’attore, il gesto e la parola, spogliati di qualsiasi virtuosismo,  testimoni nudi e disarmati , come sempre lo sono stati i nomadi, i rom, di fronte alla guerra.

Due pulsioni contrapposte, il silenzio a cui ci richiama Wiesel, e la presenza così forte e viva della fisarmonica. La musica in “Vagondrom” non è commento né tanto meno “sottofondo”: si fa racconto, parola, pensiero, slancio vitale. Da quelle note esce fuori quell'intima forza che i Rom hanno e che è il segreto della loro lunga esistenza in un mondo avverso.



Esercizio di Memoria # 6


ore 23.30
Contatto Radio Popolare Network
FM 89.750 – 89.500 Mhz oppure
in streaming su www.contattoradio.it


RADIO VEGLIA – Storie alla radio
Trasmissione radio a cura di Contatto Radio Popolare Network e Archivi della Resistenza – Circolo Edoardo Bassignani

Replica venerdì 28 gennaio, ore 11.30


Scheda su Radio Veglia - Storie alla radio:

Il nuovo progetto radiofonico di Contatto Radio Popolare Network e Archivi della Resistenza – Circolo Edoardo Bassignani si inaugura con uno speciale dedicato alla Giornata della memoria 2011. “Radio Veglia” si pone l’obiettivo di far conoscere le testimonianze di alcuni dei protagonisti dell’antifascismo e della Resistenza, e più in generale dei movimenti di emancipazione delle classi subalterne, dalle tappe salienti del secolo scorso fino alla storia a noi più vicina. Le storie che racconteremo (o per meglio dire che lasceremo raccontare) provengono principalmente dall’archivio di storia orale che in questi anni ha creato l’associazione Archivi della Resistenza, ma anche incrociando le esperienze di alcuni compagni di strada o, ancora, proponendo semplicemente l’ascolto di ciò che ci piace e che per noi è stato, o è stimolo per future ricerche. Molto di più di un contorno saranno il commento musicale e gli estratti da spettacoli teatrali di artisti che in questi anni hanno collaborato ai nostri progetti, in primis il festival della Resistenza “Fino al cuore della rivolta”. Attraverso le storie e i racconti di vita si vuole anche proporre una riflessione sull’altra storia, quella che si scorge soltanto se si adotta una prospettiva dal basso.

La “veglia” nel mondo rurale toscano è la serata invernale che si passa in compagnia a raccontarsi storie, spesso davanti ad un fuoco, al termine della giornata di lavoro. Ma la “veglia” del titolo è anche un invito a rimanere desti, svegli in questo sonno generalizzato della società, nella notte delle coscienze che caratterizza la stagione che viviamo.

In questo speciale dedicato alla Giornata della memoria 2011 racconteremo la deportazione e l’orrore del lager attraverso l’eccezionale testimonianza di Bianca Paganini (1922) deportata politica e “donna di Ravensbrück”, che oggi vive a La Spezia. Parleremo poi dello sterminio dei rom e sinti (con Antonio Bertusi e Blanca Teatro) e dell’opposizione tedesca al nazismo dei gruppi resistenti “Rosa Bianca” e ”Orchestra rossa”, in particolare di quest’ultimo sentiremo la storia dell’”Antigone di Berlino”, Rose Schlösinger (con Sotera Fornaro e Soledad Nicolazzi). La colonna sonora è stata presa da Ivan Della Mea, Zuf de Zur e Moni Ovadia, Alessio Lega, Davide Giormini, Franca Pampaloni. L’appuntamento è per giovedì 27 gennaio alle 23.30 e in replica venerdì 28 gennaio alle ore 11.30 su FM 89.750 - 89.500  Mhz oppure in streaming www.contattoradio.it



Iniziativa a cura di Archivi della Resistenza – Circolo Edoardo Bassignani; Contatto Radio Popolare Network; Blanca Teatro; Occupazioni Farsesche, ANPI Comitato Provinciale Massa Carrara

Image

Per info 329.0099418 info@archividellaresistenza.it


 

< Precedente   Prossimo >



| area riservata | mappa del sito |
Concept and Design Webag.it
Archivio Video Archivio Video Archivio Video Archivio Video