Archivi della Resistenza - Circolo Edoardo Bassignani
home l'associazione news la storia eventi gli archivi discussioni links contatti


Fino al cuore della rivolta



CB Login

 

home arrow news arrow Anniversario della morte di Edoardo Bassignani


ANPI Villafranca Bagnone e Archivi della Resistenza - Circolo Edoardo Bassignani, in collaborazione col Comitato Sentieri della Resistenza, hanno organizzato per domenica 1 febbraio alle ore 10.00, presso il Centro di Documentazione sull’Antifascismo e la Resistenza in Lunigiana a Merizzo di Villafranca (MS), la commemorazione del 64° anniversario della morte di Edoardo Bassignani «Ebio» avvenuta per mano dei fascisti il 3 febbraio 1945. Al termine dell’iniziativa sarà offerto un rinfresco dagli organizzatori.
Si confida sulla Vostra partecipazione, considerata anche l’importanza dell’iniziativa nell’attuale contesto politico in cui alcune forze politiche vorrebbero avanzare, attraverso la Proposta di legge 1360, una sostanziale parificazione tra i partigiani che hanno combattuto per la libertà a fianco del popolo e i fascisti prezzolati della Repubblica di Salò, che invece combatterono alleati all’orrore nazista e furono i responsabili delle tante stragi che hanno colpito il nostro territorio. La manifestazione di domenica servirà anche ad inaugurare una serie di iniziative che si avranno nel mese di febbraio, per contrastare questa nuova offensiva di revisionismo storico che mira a delegittimare insieme ai partigiani quei valori dell’antifascismo che sono alla base della carta costituzionale e delle libertà civili della Repubblica. Per la fine del mese è prevista a Villafranca una manifestazione nazionale contro la Proposta di legge 1360, che vedrà la partecipazione delle associazioni partigiane e di molti esponenti del mondo politico e culturale. Tutti voi siete invitati a partecipare e a manifestare il vostro sdegno per questo tentativo di oltraggiare la verità storica. 
Il primo appuntamento è quindi per domenica, 1 febbraio, che costituirà inoltre l’occasione per rinnovare la tessera d’iscrizione alla sezione ANPI di appartenenza per l’anno in corso. 

Info 3406179076 opp. 3489898937

Per informazioni sulla vergognosa proposta di legge 1360 (vai alla rassegna stampa sul sito dell'ANPI clicca qui)


Image


All’alba del 3 febbraio del 1945 a Merizzo in Lunigiana viene catturato e ucciso dagli alpini della “Monterosa”, sotto gli occhi della madre e dei paesani, Edoardo Bassignani il mitico «Ebio»: figura di spicco dell’antifascismo locale. «Ebio», che nel 1937 era già stato arrestato per il suo tentativo di arruolarsi nell’esercito repubblicano spagnolo e mandato al confino politico nelle isole Tremiti, dopo l’8 settembre sarà uno dei principali organizzatori della Resistenza locale, diventando prima comandante della Brigata Garibaldi “Leone Borrini” e poi ispettore di zona per conto del Partito Comunista Italiano. In Lunigiana la memoria del comandante «Ebio» è ancora viva tra la gente e il ricordo delle sue gesta hanno tutto il sapore della leggenda. L’uccisione avvenuta nel centro del paese ha poi lasciato un segno di indelebile commozione nella memoria di questa comunità, e tutti ancora ricordano la rabbia e il senso di sfida che accompagnò la celebrazione dei funerali, quando qualche giorno dopo i partigiani scesero, armati, dalla montagna pronti a tutto pur di dare una degna sepoltura al loro comandante, divenuto emblema del sacrificio di tanti giovani in nome della Libertà.


Image


Archivi della Resistenza ha guardato sin dalla sua nascita a questa bellissima e drammatica storia, dedicando a «Ebio» e agli ideali che egli incarnava, il nome dell’associazione. Sin dall’estate del 2004 AdR ha avviato una campagna di interviste sulla storia della Brigata “Leone Borrini” e sulla singolare vicenda del paese di Merizzo (vedi l’articolo apparso su Patria Indipendente), realizzando un archivio audiovisivo di circa 40 ore che è consultabile nella casa natale di «Ebio», oggi sede del Centro di Documentazione sull’Antifascismo e la Resistenza in Lunigiana “Edoardo Bassignani”. Nell’estate 2005, dall’archivio è stato tratto, in collaborazione con il regista Andrea Castagna, il film-intervista La collina rossa. Voci della Resistenza, di cui è possibile ascoltare alcune testimonianze nella sezione video del sito.

Image 
(foto del funerale di Edoardo Bassignani, donata dal partigiano Ubaldo Vinciguerra al Centro di Documentazione)

Prossimo >



| area riservata | mappa del sito |
Concept and Design Webag.it
Archivio Video Archivio Video Archivio Video Archivio Video